immagine1Expat Experience 

Sostenere l’internazionalizzazione dell’azienda

L’invio di un expat all’estero è un significativo investimento da parte dell’organizzazione, funzionale alle sue strategie di sviluppo.
Il successo di questa operazione dipende da molteplici fattori.
Alcuni di natura logistica – abitazione, scuole dei figli, lavoro del coniuge – altri di natura sociale e culturale, come la creazione di una efficace rete di relazioni personali e professionali in un nuovo contesto.

I consulenti Arcosviluppo hanno maturato una esperienza ventennale collaborando con le aziende, gli espatriati e le loro famiglie per la riuscita del progetto.

 

Obiettivi:

• Accelerare la capacità dell’expat di entrare efficacemente nel nuovo ruolo e contesto lavorativo;
• Potenziare la capacità di adattamento ed integrazione culturale dell’expat e dei familiari;
• Sostenere l’expat nella realizzazione degli obiettivi assegnati dalla direzione

COME LAVORIAMO INSIEME AL CLIENTE

L’intervento integra strategie e modelli consolidati per lo sviluppo di un mindset interculturale a un approccio consulenziale mirato, per potenziare la capacità di interpretare il mandato, nel nuovo contesto, in coerenza con le attese della direzione e dei team coinvolti.

– Intercultural Workshop

Workshop dedicato all’expat (e familiari) per sviluppare un pensiero strategico sulla nuova esperienza, esplorare le loro risorse e motivazioni e permettere di governare i fattori critici di successo, sviluppando consapevolezza e competenze cross-culturali.
In un workshop pre-partenza è possibile organizzare una call in remoto con una risorsa locale con l’obiettivo di ricevere indicazioni pratiche sulla destinazione (esempio: informazioni su sanità, scuole, affitti, ….)

– Follow up

2-4 sessioni di coaching (anche in remoto) per sostenere lo sviluppo del  ruolo e l’adozione di strategie relazionali funzionali al nuovo contesto.